La solitudine? Aumenta il rischio di demenza del 40%

La solitudine? Aumenta il rischio di demenza del 40%

Una ricerca scientifica svela che dietro la solitudine c’è il rischio di ammalarsi di demenza con una percentuale del 40%. 

Uno studio della Florida State University (FSU) a Tallahassee ha messo in luce che le persone che vivono in solitudine hanno un rischio maggiore di soffrire di demenza. Lo studio ha coinvolto 12.03 individui dai 50 anni in su che hanno partecipato al programma “Health and Retirement Study” della durata di 10 anni. Durante questo periodo sono stati considerati fattori di studio la solitudine e l’isolamento sociale dei partecipanti, mentre ogni due anni si sono sottoposti ad un test di valutazione delle abilità cognitive.

Il risultato di queste analisi in un periodo di tempo così lungo ha messo in evidenza che su 12.000 individui partecipanti al programma, ben 1104 hanno ricevuto una diagnosi di demenza.

Leggi di più

Un tour itinerante dedicato alla salute degli anziani

Un tour itinerante dedicato alla salute degli anziani

Un tour itinerante dedicato alla salute degli anziani toccherà diverse città italiane per promuovere uno stile di vita sano al fine di prevenire i tumori.

Il tour itinerante nasce per promuovere stili di vita sani e informare correttamente gli anziani sulle buone abitudini per restare in salute. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) in collaborazione con FederAnziani che organizza speciali lezioni sulla salute e distribuisce materiale informativo nei centri per anziani.

In particolare l’attenzione si rivolge alle cattive abitudini e ad uno stile di vita scorretto che può portare allo sviluppo di patologie cancerose. In particolare i tumori dell’apparato genitale e urinario sono influenzati da cattive abitudini come il fumo e un’alimentazione scorretta.

Leggi di più

La dieta mediterranea aiuta ad invecchiare in salute

La dieta mediterranea aiuta ad invecchiare in salute

Una ricerca pubblicata sul Journal of American Geriatrics Society rivela che alimentarsi seguendo la dieta mediterranea aiuta ad invecchiare meglio.

La dieta mediterranea è considerata la dieta ideale per affrontare gli anni che passano in salute. Secondo una ricerca pubblicata sul Journal of American Geriatrics Society, coloro che mangiano frutta, verdura, legumi, cereali integrali e noci invecchiano meglio e con più energie.

Quando s’invecchia si diventa più fragili e a corto di energie. Ciò provoca conseguenze sul proprio fisico in quanto si è più esposti a problemi di salute come cadute, fratture, demenza.

Leggi di più

La tecnologia in mano agli anziani: i benefici per la salute sono molteplici

La tecnologia in mano agli anziani: i benefici per la salute sono molteplici

Dagli Stati Uniti arrivano soluzioni tecnologiche su misura per l’anziano. Per renderlo connesso con amici e parenti e superare il problema della solitudine nell’età avanzata.

In America infatti da tempo esistono corsi per permettere alle persone anziane di avvicinarsi al mondo della tecnologia. Centri per anziani e gruppi sociali organizzano incontri per imparare ad utilizzare il computer e navigare su internet.

Dalle testimonianze di coloro che hanno frequentato questi corsi, è emerso che hanno iniziato ad usare la tecnologia con più facilità. Chi dapprima ne sembrava spaventano, adesso usa l’i-pad – più facile da utilizzare rispetto agli smartphone per la grandezza del suo schermo – e naviga nel web.

Per tale motivo vengono sempre più spesso sviluppate applicazioni e dispositivi pensati per le persone anziane. I benefici sono molteplici. L’utilizzo delle moderne tecnologie permette agli anziani di mantenere la mente attiva e di stabilire un contatto con le persone.

Leggi di più

GRAMPiT © 2018 diritti riservati Privacy Policy. Servizio basato su brevetto per invenzione industriale.