Nel 2028 più di 6 milioni di over 65 necessiteranno assistenza

Nel 2028 più di 6 milioni di over 65 necessiteranno assistenza

Secondo il Rapporto Osservasalute 2017, fra 10 anni in Italia ci saranno più di 6 milioni di persone anziane non autosufficienti. A testimoniarlo è l’attuale andamento demografico di invecchiamento e i tassi di disabilità.

Nel 2028 si stima che più di 6,3 milioni di italiani over 65 non saranno in grado di badare a loro stessi. Il Rapporto Osservasalute 2017 pone l’accento sulla necessità di far fronte al problema dell’assistenza agli anziani nel prossimo futuro. Attualmente il 30,3% degli over 65 ha difficoltà ad usare il telefono, prendere le medicine e gestire le finanze. La stessa difficoltà si rileva nello svolgere le attività quotidiane come fare la spesa, prepararsi da mangiare, svolgere le faccende domestiche. Nello specifico le difficoltà a svolgere le attività quotidiane si rilevano nel 13% nella classe di età 65-74 anni; nel 38% per le persone tra i 75-84 anni e nel 69,8% negli anziani sopra gli ottantacinque anni.

La situazione è destinata a degenerare: si stima che in soli 10 anni la popolazione al di sopra dei 65 anni che non sarà in grado di svolgere le attività quotidiane come lavarsi e mangiare sarà di 1,6 milioni. Le persone che non saranno in grado di essere autonomi nelle incombenze quotidiane come cucinare, prendere le medicine e svolgere le attività domestiche saranno ben 4,7 milioni. Numeri impressionanti che segnalano un’emergenza che bisogna affrontare nel prossimo futuro: fornire un’ adeguata assistenza a tutte queste persone.

Leggi di più