Girello per anziani: scegliere quello giusto è fondamentale

Girello per anziani: scegliere quello giusto è fondamentale

Quando l’anziano ha problemi di deambulazione è bene valutare la scelta di un girello. Scegliere quello più adatto è fondamentale.

Gli anziani con l’avanzare degli anni sono soggetti a subire traumi dovuti a cadute accidentali che causano poi difficoltà di deambulazione. Oppure dopo interventi chirurgici agli arti hanno necessità di un aiuto per riuscire a riprendere le funzioni motorie.

In questo caso un aiuto viene dal deambulatore, comunemente detto girello. Ne esistono di differenti tipi a seconda delle esigenze della persona che ne deve far uso.

Esistono deambulatori standard con rotelle oppure senza. Sono dotati di maniglie a cui l’anziano può appoggiarsi e deambulare normalmente.

Una caratteristica fondamentale che devono avere i deambulatori è la possibilità di regolare l’altezza. E’ molto importante che il telaio di sostegno arrivi all’altezza dell’anca e che le braccia dell’anziano siano leggermente piegate. Questa è la postura corretta che permette la circolazione del sangue.

La scelta del deambulatore giusto dipende dal grado di confort  dell’utente. Infatti l’anziano deve sentirsi a suo agio nell’utilizzare il girello. Sul mercato esistono deambulatori in acciaio o in alluminio. I primi sono più stabili e presentano le rotelle. I secondi sono più leggeri e versatili e si dotano di due o quattro ruote oppure possono esserne sprovvisti.

L’acquisto del deambulatore si rende necessario dopo un intervento chirurgico dovuto per esempio alla frattura del femore come strumento di riabilitazione. Il girello è molto utile perchè permette all’anziano di essere autonomo e riprendere più in fretta a camminare.

Inoltre l’utilizzo del girello permette ai familiari dell’anziano di essere più tranquilli quando il loro caro si muove da solo.

Fonte: www.blogunisalute.it