Il Blog di Grampit

dolore_fisico_anziani

Dolore fisico e qualità della vita degli anziani

Secondo un studio de Il Sole 24 ore, il dolore fisico influisce negativamente sulla qualità di vita delle persone ultrasessantacinquenni. Lo studio si basa su dati Istat che evidenziano come gli italiani con più di 65 anni vivano in condizioni di salute peggiori rispetto ai loro coetanei europei.

Se la speranza di vita in Italia si aggira intorno ai 66 anni, non si può dire lo stesso per le condizioni di salute degli italiani. Il 37,7% di loro infatti soffre di dolore fisico intenso, dovuto maggiormente a patologie lombari, cervicali e all’artrosi.

Dal campione preso in esame, è emerso che sono le donne a soffrire maggiormente di queste patologie. Il 45,4% delle donne con più di 65 anni soffre di limitazioni motorie o sensoriali contro il 27,6% degli uomini coetanei. Il dato sale al 58,6% nelle donne ultraottantenni.

Un dato che conferma come le persone che abbiano superato i 70 anni necessitino spesso di un aiuto nella loro quotidianità. Il dolore fisico difatti altera la qualità della vita della persona che ne è affetta. Secondo lo studio de Il Sole 24 ore è emerso un legame tra il dolore fisico, le condizioni psicologiche della persona che ne è affetta e il reddito.

In presenza di una condizione psicologica disagiata, il dolore fisico risulta raddoppiato. Il disagio infatti si registra tra la percentuale di persone che percepisce un reddito medio-basso, il 63% contro il 47% di coloro che invece percepiscono un reddito più alto.

GRAMPiT risponde ad un’esigenza confermata da queste statistiche. La persona con difficoltà motorie e sensoriali, spesso sola, si ritrova a vivere in una condizione di disagio psicologico non indifferente.

GRAMPiT è studiato per permettere ai nostri cari di ricevere un aiuto nelle incombenze quotidiane, permette loro di migliorare il livello di autonomia e mantenere uno stile di vita sano. Un “amico” tecnologico pensato per semplificare la vita dei nostri cari in difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *