Condizioni generali GRAMPiT

Articolo 1 – Premesse

 

  1. Grampit S.r.l., con sede legale in viale Gorizia 25/C, 00198 Roma (RM), con capitale sociale di Euro 58.823,52, C.F., P. IVA e iscrizione al Registro Imprese di Roma n. 13640501006 (“Grampit”), ha ideato un sistema innovativo, che integra hardware e software, idoneo a fornire servizi di assistenza alle persone anziane, al fine di migliorare il livello di assistenza e ridurre l’impegno dei soggetti coinvolti in tale attività (“Sistema”).
  2. Il rapporto contrattuale tra Grampit e chiunque sia interessato ad usufruire dei servizi del Sistema (“Cliente”) è disciplinato dalle presenti condizioni generali (“Condizioni Generali”), dall’informativa privacy redatta ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. 196/2003 di cui al successivo articolo 16 (“Informativa Privacy”) e dalla documentazione tecnica e commerciale relativa alle caratteristiche e specifiche del Sistema (“Documentazione Grampit”). I menzionati documenti costituiscono congiuntamente il contratto tra Grampit e il Cliente (“Contratto”).
  3. Aderendo alle Condizioni Generali, secondo la procedura indicata al successivo articolo 2.1., il Cliente dichiara di: i) avere almeno 18 (diciotto) anni; ii) disporre della capacità d’agire; iii) agire, in qualità di consumatore, così come definito dall’articolo 3, lett. a) del d.lgs. n. 206/2005 (“Codice dei Consumatori”), ovverosia per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta; iv) essere famigliare, tutore, curatore, amministratore di sostegno (muniti degli occorrenti poteri) o comunque persona incaricata all’assistenza della persona anziana che utilizzerà il Sistema (“Assistito”); v) laddove applicabile, avere ricevuto l’autorizzazione alla sottoscrizione del Contratto da parte dell’Assistito, del tutore, del curatore o dell’amministratore di sostegno dell’Assistito (muniti degli occorrenti poteri).

 

Articolo 2 – Modalità di Sottoscrizione del Contratto

 

  1. Grampit invita il Cliente, prima della sottoscrizione del Contratto, a prendere attenta visione delle Condizioni Generali, dell’Informativa Privacy e della Documentazione Grampit, che sono messe a sua disposizione da Grampit e/o dai suoi incaricati e che sono consultabili in ogni momento sul sito gramp.it (“Sito”).
  2. Il Contratto può essere sottoscritto dal Cliente, a scelta di quest’ultimo, secondo le seguenti modalità:
  3. in formato cartaceo, fuori dai locali commerciali di Grampit, presso il luogo concordato con il Cliente. Il Cliente è invitato a conservare con diligenza copia del Contratto sottoscritto;
  4. in formato digitale, sul Sito, mediante il meccanismo “point and click” (i.e. apposizione di “flag” su casella), a seguito della registrazione della propria anagrafica necessaria per operare sul Sito. Il Cliente è invitato a scaricare e memorizzare su supporto durevole il presente Contratto;
  5. a mezzo di telefono, mediante registrazione dell’accettazione da parte del Cliente e successivo invio, mediante e-mail (fatto salvo diverso accordo tra Il Cliente e Grampit nel concordare diversa modalità, e.g. raccomandata a.r. e/o consegna a mani), della copia del Contratto e della conferma della conclusione del medesimo. Il Cliente è invitato a conservare con diligenza copia del Contratto ricevuta e ha diritto a richiedere in ogni tempo a Grampit copia della registrazione della telefonata.
  6. Entro e non oltre 7 (sette) giorni dalla sottoscrizione del presente Contratto, affinché Grampit possa erogare i Servizi, come di seguito definiti, il Cliente si impegna a:
  7. far sì che l’Assistito prenda visione del Contratto;
  8. raccogliere la sottoscrizione dell’Informativa Privacy da parte dell’Assistito, tramite firma autografa o in forma elettronica, secondo la tecnica del “point and click” (i.e. raccolta di flag sul Sito o sulle Applicazioni), ovvero laddove quest’ultimo non abbia la capacità d’agire, da chi ne esercita la potestà legale, quale il tutore, curatore o amministratore di sostegno.
  9. nel caso di sottoscrizione tramite firma autografa, inviare a Grampit a mezzo e-mail, fax, o raccomandata a.r., ai recapiti indicati al successivo articolo 10, copia dell’Informativa Privacy sottoscritta secondo quanto indicato dall’articolo 2.3.2.

 

Articolo 3 – Oggetto

 

  1. Attraverso il Sistema, Grampit fornisce servizi di carattere meramente informativo relativi all’assistenza a persone anziane nello svolgimento delle attività quotidiane, comunicando avvisi e promemoria all’Assistito, raccogliendo dati e informazioni sull’Assistito e sugli ambienti abitati, inviando eventuali avvisi e alert e segnalando infine anomalie ed emergenze al Cliente e alle ulteriori persone che si occupano dell’Assistito, indicate dal Cliente (“Servizi”). Per una descrizione dettagliata dei Servizi Grampit si rimanda integralmente alla Documentazione Grampit.
  2. Il Sistema fornito da Grampit si compone di:
  3. una serie di dispositivi da installare nell’abitazione dell’Assistito (“Abitazione”), quali “Grampit Gateway”, “Grampit Sensor”, “Grampit Voice”, oltre ad eventuali ulteriori dispositivi richiesti dal Cliente (“Dispositivi”);
  4. un’applicazione denominata “Grampit Tracker” da scaricare e installare sullo smartphone o tablet dell’Assistito, al fine di verificare in ogni momento la posizione di quest’ultimo (“App Assistito”).
  5. Il Cliente può gestire il Sistema, modificando e/o integrando i Servizi, e consultare i dati relativi all’Assistito raccolti dal Sistema, in ogni momento e in ogni luogo, tramite pc, collegandosi al Sito, e/o tramite smartphone o tablet, installando ed utilizzando un insieme di applicazioni ideate e sviluppate da Grampit (congiuntamente “App Cliente”).
  6. Per poter usufruire dei Servizi, il Cliente è tenuto a completare una procedura di registrazione, con indicazione dei dati necessari o utili per la corretta erogazione dei Servizi, ai termini ed alle condizioni di cui alle presenti Condizioni Generali (“Registrazione”) e a creare un proprio account personale di accesso ai dati raccolti dal Sistema, le cui credenziali per il login devono essere personali e confidenziali (“Account”).
  7. È data la possibilità in capo al Cliente di consentire ad altri soggetti impegnati nella cura dell’Assistito (e.g. altro familiare, badante) di poter creare ulteriori Account, al fine di accedere ed usufruire dei Servizi. Il Cliente si impegna a far sì che, ai sensi dell’art. 1381 c.c., tali soggetti terzi utilizzino gli Account ed usufruiscano dei Servizi, conformemente al Contratto, manlevando e tenendo indenne Grampit da ogni pretesa indennitaria/risarcitoria/creditoria da chiunque avanzata, a causa della violazione del presente Contratto da parte di tali soggetti terzi.
  8. In particolare, durante la Registrazione, il Cliente fornisce a Grampit, sotto la propria esclusiva responsabilità, a titolo esemplificativo, i seguenti dati: i) generalità del Cliente; ii) informazioni di contatto del Cliente e/o di persone dallo stesso incaricate all’assistenza dell’Assistito; iii) indirizzo per la spedizione del Sistema (e, qualora non coincidente, indirizzo dell’Abitazione dove verrà installato il Sistema); iv) generalità dell’Assistito.
  9. Il Cliente si impegna a fornire tutti i dati e le informazioni richiesti da Grampit per la Registrazione e l’Account, in modo completo e veritiero, i quali saranno trattati secondo le disposizioni contenute nell’articolo 16.
  10. Grampit ricorda che è severamente vietato inserire nella Registrazione dati falsi, o di fantasia, o comunque volutamente non corretti. Il Cliente si impegna a manlevare e tenere indenne Grampit da qualunque pretesa creditoria/risarcitoria/indennitaria avanzata da terzi o sanzione comminata da qualunque autorità competente, in qualsiasi modo collegata alla violazione da parte del Cliente del presente divieto, riservata ogni azione di Grampit a tutela dei propri diritti.
  11. Per ragioni di sicurezza, Grampit invita i Clienti a cambiare periodicamente le proprie credenziali dell’Account e a non comunicarle a terzi non incaricati dell’assistenza dell’Assistito ed estranei al proprio contesto privato. Qualsiasi uso diverso delle stesse è fortemente sconsigliato da Grampit. Salvo dolo o colpa grave di Grampit, ai sensi dell’art. 1229 Codice Civile, il Cliente è unicamente responsabile dell’utilizzo dell’Account e dei dati raccolti dal Sistema, nonché, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 1381 c.c., per l’utilizzo degli stessi da parte dell’Assistito, dei suoi famigliari o di altre persone incaricate dal Cliente per assistere l’Assistito.
  12. Grampit non possiede gli strumenti tecnici per verificare l’identità delle persone che gestiscono i Servizi tramite il Sito e/o l’App Cliente. È onere del Cliente predisporre ulteriori restrizioni all’accesso del proprio pc e/o smartphone e/o tablet (e.g. configurazione di una password). Nel caso di smarrimento o furto del proprio pc, smartphone o tablet, o qualora il Cliente tema che il proprio Account sia illecitamente adoperato, Grampit raccomanda al Cliente di modificare le proprie credenziali immediatamente. Il Cliente medesimo può modificare le credenziali dell’Account, seguendo le istruzioni contenute nella Documentazione Grampit. Nel caso di difficoltà nella procedura di modifica, il Cliente deve darne immediata comunicazione al Servizio Clienti (dettagli di contatto indicati nell’articolo 10). Il Servizio Clienti di Grampit può assistere il Cliente nel ripristino delle credenziali dell’Account.

 

Articolo 4 – Fornitura, Configurazione e Consegna dei Dispositivi

 

  1. Contestualmente alla sottoscrizione del Contratto, il Cliente seleziona i Dispositivi per la creazione del proprio “pacchetto” di Sistema ed invia a Grampit, nelle forme da quest’ultima indicate, un ordine di consegna dei Dispositivi (“Ordine”). Grampit si riserva il diritto di non accettare l’Ordine, fino al momento della ricezione dei dati di pagamento da parte del Cliente, conformemente al successivo articolo 7.1.
  2. Previa verifica della sussistenza dei requisiti di cui all’articolo 1.3, della validità del mezzo di pagamento utilizzato dal Cliente e di ulteriori ipotesi impeditive all’accettazione dell’Ordine (e.g. possibili truffe, morosità pregresse), entro 7 (sette) giorni dal ricevimento dell’Ordine, Grampit si impegna ad inviare al Cliente la conferma dell’Ordine contenente: i) l’indicazione dei Dispositivi, ii) una breve descrizione delle condizioni particolari applicabili al Cliente (e.g. eventuali promozioni e sconti), iii) l’indicazione degli eventuali costi per la spedizione dei Dispositivi (laddove applicabili), iv) l’indicazione dell’indirizzo per la consegna dei Dispositivi (“Conferma d’Ordine”).
  3. A seguito del ricevimento da parte del Cliente della Conferma d’Ordine, prima di procedere alla consegna dei Dispositivi, sulla base delle informazioni ricevute dal Cliente, Grampit provvede alla configurazione del Sistema, ivi inclusi i Dispositivi da installare nell’Abitazione (“Configurazione Sistema”).
  4. Grampit si impegna a consegnare i Dispositivi ai Clienti esclusivamente in Italia, tramite il servizio di corrieri, dal lunedì al venerdì nel normale orario di ufficio, escluse le festività nazionali, presso l’indirizzo di spedizione indicato dal Cliente nell’Ordine ed accettato nella Conferma d’Ordine.
  5. Salvo eventuali promozioni, le spese di spedizione, che possono variare in relazione alla modalità di spedizione scelta dal Cliente (laddove disponibili), e ogni altro eventuale costo aggiuntivo sono a carico del Cliente. Il loro importo è indicato, e verificabile in ogni tempo dal Cliente, (in Euro e comprensivo di IVA) nella sezione [●] del Sito, che costituisce parte integrante delle presenti Condizioni Generali, e successivamente, confermato nell’Ordine e nella Conferma d’Ordine.
  6. Nel caso in cui i Dispositivi non siano consegnati nel rispetto dei termini di consegna indicati nella Conferma d’Ordine, Grampit si impegna a contattare il Cliente, al fine di concordare un termine supplementare di consegna appropriato alle circostanze. In caso di disaccordo, ovvero se tale termine supplementare scadesse senza che i Dispositivi gli siano stati consegnati, il Cliente è legittimato a risolvere il Contratto, salvo il diritto al risarcimento del danno, che non potrà eccedere il valore del presente Contratto.
  7. Il Cliente si impegna a ritirare i Dispositivi conformemente alle seguenti Condizioni Generali concluse con Grampit. In caso di mancata consegna per assenza del destinatario all’indirizzo specificato nell’Ordine, per due tentativi consecutivi da parte del corriere, il pacco sarà tenuto “in giacenza”. Grampit invierà quindi una e-mail al Cliente, al fine di concordare i termini di un ulteriore tentativo di consegna dei Dispositivi. Qualora anche tale tentativo abbia esito negativo ovvero il Cliente non risponda all’e-mail di Grampit, i Dispositivi saranno restituiti a Grampit e, in ogni caso, decorsi 30 (trenta) giorni lavorativi dal primo tentativo di consegna, il Contratto si intenderà risolto ai sensi dell’art. 1456 c.c., per fatto e colpa imputabili al Cliente. In tali casi, Grampit non provvederà alla restituzione del Corrispettivo di Configurazione (come di seguito definito) e delle eventuali spese della consegna non andata a buon fine sostenute dal Cliente. Per contro, Grampit si impegna a restituire al Cliente il Canone di Abbonamento (come di seguito definito), al netto dell’eventuale rimborso delle spese di restituzione a Grampit dei Dispositivi e di ogni altra eventuale spesa in cui essa sia incorsa a causa della mancata consegna dovuta alla assenza del destinatario, che Grampit si riserva di chiedere al Cliente. La risoluzione del Contratto e l’importo dell’eventuale rimborso a Grampit verranno comunicati al Cliente via e-mail. Tale rimborso verrà corrisposto da Grampit al Cliente entro 14 (quattordici) giorni dalla risoluzione del Contratto, con il medesimo mezzo di pagamento utilizzato dal Cliente per il versamento del Canone di Abbonamento. Nel caso in cui, prima del decorso del termine dei 30 (trenta) giorni, il Cliente chieda di ricevere nuovamente i Dispositivi, Grampit procederà alla nuova consegna previo addebito, oltre alle spese della stessa, delle spese di restituzione dei Dispositivi a Grampit e delle spese di custodia.
  8. In caso di problemi durante la consegna tramite corriere (quali a titolo esemplificativo e non esaustivo, striscia di garanzia – nastro adesivo – danneggiata, pacchetti rotti, Dispositivi mancanti o deteriorati), il Cliente si impegna a: i) denunciare tali problemi e sollevare ogni richiesta e/o pretesa ad essi relativi nella ricevuta di consegna; ii) fare controfirmare tale ricevuta all’addetto alla consegna; e iii) conservare una copia della ricevuta controfirmata. Grampit si impegna a contattare tempestivamente il Cliente al fine di gestire la pratica e far sì che il Cliente scelga se annullare l’Ordine o sostituire i Dispositivi, per una nuova consegna.

 

Articolo 5 – Installazione e Attivazione dei Dispositivi

 

  1. Il Cliente si impegna ad installare i Dispositivi, l’App Assistito e l’App Cliente, in conformità alle istruzioni di installazione fornite al Cliente nella Documentazione Grampit. Il Cliente è l’esclusivo responsabile della corretta installazione dei Dispositivi, dell’App Assistito e dell’App Cliente e del buon utilizzo dei Servizi, come di seguito descritto agli articoli 8 e 11 del presente Contratto. Qualora il Cliente richieda l’intervento di un tecnico presso l’Abitazione, per l’installazione dei Dispositivi, il Servizio Clienti provvederà a tale servizio ai termini e alle condizioni indicate all’articolo 10.2.
  2. Per poter funzionare, i Dispositivi devono essere collegati alla rete elettrica dell’Abitazione e alla rete GSM. E’ onere del Cliente garantire l’erogazione ed il buon funzionamento della corrente elettrica presso l’Abitazione e la copertura della rete GSM.
  3. Qualora il Cliente si rendesse conto della mancanza delle condizioni necessarie, come indicate all’articolo di cui sopra, per usufruire dei Servizi Grampit, solo in seguito all’avvenuta consegna dei Dispositivi, e comunque non oltre 14 (quattordici) giorni dalla stessa, Grampit tratterrà il Corrispettivo di Configurazione (come di seguito descritto) per la Configurazione Sistema, fatta salva la facoltà in capo a Grampit di ridurre l’ammontare del relativo importo , e provvederà per contro al rimborso del Canone di Abbonamento (come di seguito definito).
  4. A seguito della Registrazione e della creazione dell’Account di cui al precedente articolo 3, il Cliente è tenuto a completare la procedura di attivazione dei Dispositivi dei Servizi, secondo quanto indicato nelle istruzioni contenute nella Documentazione Grampit.
  5. In ogni tempo e da ogni luogo, accedendo al proprio Account, tramite il Sito e/o l’App Cliente , il Cliente può gestire e programmare le funzioni del Sistema, modificando e/o integrando la configurazione dello stesso.

 

Articolo 6 – Termini Economici

 

  1. I Dispositivi sono forniti al Cliente in comodato d’uso e a titolo gratuito e Grampit rimane unico ed esclusivo proprietario degli stessi. Il Cliente prende atto di essere nominato custode dei Dispositivi, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1806 c.c. e si impegna a curarne la manutenzione, secondo la diligenza del buon padre di famiglia. Al termine dell’erogazione dei Servizi ed in ogni caso di cessazione del presente Contratto, il Cliente è tenuto a restituire i Dispositivi a Grampit, secondo le modalità di cui ai successivi articoli 10.3 e 15.1.
  2. A fronte della fornitura dei Servizi, il Cliente è tenuto al pagamento di:
  3. un importo una tantum come corrispettivo della Configurazione Sistema, di cui all’articolo 4.3, nonché della configurazione di ogni ulteriore Dispositivo, in ogni tempo, ordinato dal Cliente a completamento del proprio Sistema (“Corrispettivo di Configurazione”);
  4. un canone mensile di abbonamento, come corrispettivo della fruizione del Servizio (“Canone di Abbonamento”).
  5. L’importo del Corrispettivo di Configurazione e del Canone di Abbonamento sono indicati sul Sito, nella Documentazione Grampit e comunque comunicati al Cliente prima della sottoscrizione del Contratto. Tali importi sono espressi in Euro e si intendono comprensivi di IVA. Resta inteso che eventuali sconti o promozioni in corso al momento della sottoscrizione del Contratto non saranno applicabili in caso di rinnovo del Contratto, salvo diverso accordo tra Grampit e il Cliente.
  6. Il Cliente si impegna ad effettuare il pagamento del Corrispettivo di Configurazione, a fronte della Configurazione Sistema di cui all’articolo 4.3, e del primo Canone di Abbonamento, contestualmente all’Ordine. Tuttavia, il Canone di Abbonamento, e di conseguenza anche la fornitura del Servizio, è calcolato a decorrere dal momento della Consegna dei Dispositivi e non dal momento di effettuazione dell’Ordine. I successivi Canoni di Abbonamento avranno cadenza mensile.
  7. Grampit si riserva il diritto di modificare:
  8. il Corrispettivo di Configurazione, in ogni momento, senza preavviso, fermo restando che l’importo addebitato al Cliente sarà quello indicato sul Sito e nella Documentazione Grampit, al momento dell’effettuazione dell’Ordine dei Dispositivi;
  9. il Canone di Abbonamento, in ogni momento, con un preavviso di 30 (trenta) giorni, fermo restando che al Cliente sarà riconosciuto il diritto di recedere dal presente Contratto, mediante comunicazione scritta al Servizio Clienti da inviare nel predetto termine, senza oneri o costi aggiuntivi. Qualora il Cliente non eserciti il diritto di recesso nei modi e termini quivi indicati, il Canone di Abbonamento aggiornato si considererà accettato e sarà efficace a partire dallo scadere del predetto termine di 30 (trenta) giorni.
  10. Grampit, a propria insindacabile discrezione, in periodi di tempo determinati, offre un periodo di prova gratuito, concedendo al Cliente di usufruire dei Servizi per un periodo di 30 (trenta) giorni dal momento in cui questi vengono attivati. Qualora il Cliente dovesse decidere di non sottoscrivere un abbonamento dei Servizi, dovrà comunicare a Grampit l’intenzione di non dar seguito al rapporto contrattuale, anticipatamente al termine del mese di prova, e provvedere alla spedizione dei Dispositivi, negli imballi originali, a Grampit, secondo le modalità di cui ai successivi articoli 10.3 e 15.1.
  11. Laddove applicabile, il Cliente potrà usufruire del periodo di prova gratuito solo una volta. Grampit si riserva il diritto, a sua totale discrezione, di eliminare o modificare il periodo di prova gratuito e/o i termini e condizioni d’uso dello stesso, in qualunque momento, senza che debba essere effettuata alcuna notifica preventiva e senza che da ciò derivi alcuna responsabilità.

 

Articolo 7 – Modalità di Pagamento

 

  1. Il Cliente si impegna a fornire a Grampit i dati per il pagamento del Corrispettivo di Configurazione e del Canone di Abbonamento contestualmente all’effettuazione dell’Ordine.
  2. A tal fine, il Cliente può scegliere tra le seguenti modalità di pagamento del Corrispettivo di Configurazione e del Canone di Abbonamento:
  3. carta di credito, tramite transazioni in sicurezza, con l’utilizzo del protocollo SSL-Secure Socket Layer. I dati riservati della carta di credito (numero della carta, data di inizio, data di scadenza, codice di sicurezza) sono criptati e trasmessi direttamente al gestore dei pagamenti senza transitare dai server di Grampit. Grampit quindi non ha mai accesso e non memorizza i dati della carta di credito utilizzata dall’Cliente per il pagamento dei Dispositivi; o
  4. addebito su conto corrente, mediante SDD (Sepa Direct Debit).
  5. Laddove le modalità di pagamento di cui al precedente articolo 7.2 non siano applicabili o non vadano a buon fine, previa richiesta a Grampit, le parti possono concordare ulteriore ipotesi di pagamento, e.g. bollettino postale.
  6. Il Cliente può delegare l’Assistito al pagamento del Corrispettivo di Configurazione e del Canone di Abbonamento. In questi casi, il Cliente rimane responsabile in solido con l’Assistito, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1292 c.c., al versamento degli importi dovuti a Grampit secondo quanto previsto del presente Contratto.
  7. Grampit è espressamente autorizzata dal Cliente, in proprio nonché in caso di delega all’Assistito in nome e per conto di quest’ultimo, a provvedere alle disposizioni dei pagamenti dei Canoni di Abbonamento, in autonomia secondo le modalità di cui all’articolo 7.2.
  8. Grampit si riserva il diritto di sospendere l’erogazione del Servizio qualora i dati di pagamento indicati dal Cliente non risultino corretti, ovvero qualora il Cliente e/o l’Assistito non disponga di fondi sufficienti per il pagamento del Canone di Abbonamento, tramite le modalità di cui all’articolo 7.2.

Articolo 8 – Condizioni di Uso, Sostituzione, Riparazione

 

  1. Il Cliente dovrà mantenere i Dispositivi di proprietà di Grampit liberi da qualsiasi onere, pegno o gravame e farà in modo che il diritto di Grampit su di essi resti immune da eventi pregiudizievoli.
  2. In caso di furto o smarrimento dei Dispositivi di proprietà di Grampit, il Cliente dovrà inviare a Grampit, entro 7 (sette) giorni dal furto o dallo smarrimento, mediante lettera raccomandata A.R., copia della relativa denuncia alle competenti autorità e dovrà corrispondere la penale prevista dall’articolo 9.3.5.
  3. In caso di malfunzionamento dei Dispositivi di proprietà di Grampit, il Cliente non dovrà intervenire direttamente sugli stessi, ma dovrà contattare immediatamente il Servizio Clienti, affinché quest’ultimo possa fornire tutte le indicazioni necessarie. Grampit garantisce, la riparazione o la sostituzione dei Dispositivi e/o dei materiali accessori non funzionanti nei termini di seguito indicati.
  4. Nell’ipotesi in cui il malfunzionamento del Dispositivo e dei Dispositivi sia imputabile al Cliente (e.g. rottura dei Dispositivi causata da comportamento negligente del Cliente), previa restituzione del Dispositivo o dei Dispositivi, a cura e spese del Cliente, Grampit provvederà alla sostituzione dei Dispositivi o del Dispositivo non funzionante. Il Cliente sarà tenuto a:
  5. in caso di danno che renda inutilizzabile completamente i Dispositivi o il Dispositivo, al risarcimento dell’eventuale danno subito da Grampit, quantificato nella penale di cui all’articolo 9.3.5, oltre al pagamento di in un importo pari al Corrispettivo di Configurazione dovuto per ogni singolo Dispositivo sostituito;
  6. in caso di danno che consenta a Grampit la riparazione dei Dispositivi o del Dispositivo, al pagamento di in un importo pari al Corrispettivo di Configurazione dovuto per ogni singolo Dispositivo sostituito.

Qualora le Parti dovessero concordare un intervento presso l’Abitazione di un tecnico incaricato da Grampit, il Cliente prende atto che il corrispettivo dell’eventuale uscita è pari al massimo ad euro 100 (cento). La mancata sostituzione imputabile unicamente al Cliente non esonera in alcun caso il Cliente dall’obbligo di pagare il Canone di Abbonamento e gli altri importi dovuti in base al Contratto.

  • Per contro, nell’ipotesi in cui il malfunzionamento dei Dispositivi, occorso entro 24 (ventiquattro) mesi dalla consegna da parte di Grampit, non sia imputabile al Cliente, quest’ultimo avrà diritto, a propria scelta, di: a) risolvere immediatamente il Contratto, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1456 c.c., fermo restando che l’eventuale risarcimento del danno (e.g. danni direttamente causati all’Abitazione o a oggetti presenti nella stessa) non può essere superiore al valore del Contratto; b) richiedere la sostituzione dei Dispositivi, con spese ad esclusivo carico di Grampit.
  • Decorso il termine di cui al precedente articolo 8.5, nell’ipotesi di malfunzionamento dovuto a vetustà dei Dispositivi, o comunque a causa non imputabile al Cliente, quest’ultimo sarà tenuto al pagamento del Corrispettivo di Configurazione del singolo Dispositivo, ivi escluso il pagamento di ulteriori oneri e/o penali. Qualora le Parti dovessero concordare un intervento presso l’Abitazione di un tecnico incaricato da Grampit, il Cliente prende atto che il corrispettivo dell’eventuale uscita di un tecnico incaricato da Grampit è pari al massimo ad euro 100 (cento).

 

Articolo 9 – Durata del Contratto e Diritto di Recesso

 

  1. Il presente Contratto avrà una durata di 12 (dodici) o 24 (ventiquattro) mesi, a scelta del Cliente, salvo una diversa durata espressamente prevista da offerte e/o promozioni a cui il Cliente abbia spontaneamente aderito, decorrente dalla data di sottoscrizione e si intenderà tacitamente rinnovato ogni 12 (dodici) o 24 (ventiquattro) mesi, salvo il diritto di recesso del Cliente previsto dall’articolo 52 e ss. del Codice dei Consumatori e l’eventuale recesso libero, esercitabile in ogni tempo dal Cliente, con un preavviso di almeno 30 (trenta) giorni.
  2. Con riferimento al diritto di recesso previsto dall’articolo 52 e ss. del Codice dei Consumatori, il Cliente prende atto che:
  3. ha diritto di recedere dal Contratto, entro il termine di 14 (quattordici) giorni a partire dal momento in cui il Cliente ha ricevuto la consegna dei Dispositivi (intendendosi per consegna il possesso fisico dei Dispositivi). A tal fine, il Cliente può inviare a Grampit il modulo di recesso disponibile sul Sito, ovvero una qualsiasi dichiarazione scritta ed esplicita della sua decisione di recedere dal Contratto;
  4. il diritto di recesso si intende esercitato tempestivamente se la comunicazione del Cliente è inviata a Grampit entro il menzionato termine di 14 (quattordici) giorni;
  5. si impegna a restituire a Grampit, secondo le modalità di cui ai successivi articoli 10.3 e 15.1, i Dispositivi, adeguatamente protetti e imballati, senza indebito ritardo e comunque entro il termine di 14 (quattordici) giorni dalla data di esercizio del proprio diritto di recesso. Il costo della restituzione dei Dispositivi è a esclusivo carico del Cliente;
  6. Grampit si impegna a rimborsare al Cliente il Corrispettivo di Configurazione e il Canone di Abbonamento, senza indebito ritardo e in ogni caso non oltre 14 (quattordici) giorni dal giorno in cui Grampit è stata informata della decisione del Cliente di recedere dal Contratto. Il rimborso sarà effettuato utilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dal Cliente per il pagamento del Servizio, salvo che il Cliente non abbia espressamente convenuto altrimenti. In ogni caso, il Cliente non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza di tale rimborso.
  7. Con riferimento al recesso libero, esercitabile in ogni tempo dal Cliente, con un preavviso di 30 (trenta) giorni, il Cliente prende atto che:
  8. il diritto di recesso deve essere esercitato in forma scritta, mediante invio di lettera raccomandata a.r., secondo le modalità di cui ai successivi articoli 10.3 e 15.1;
  9. il diritto di recesso ha effetto decorso il periodo di 30 (trenta) giorni dal termine del mese in cui il Cliente ha inviato la raccomandata a.r. a Grampit. Conseguentemente, il pagamento del Canone di Abbonamento sarà dovuto dal Cliente per tutto il predetto periodo di recesso;
  10. si impegna a restituire a Grampit, secondo le modalità di cui ai successivi articoli 10.3 e 15.1, i Dispositivi, adeguatamente protetti e imballati, senza indebito ritardo e comunque entro il termine di 14 (quattordici) giorni dalla data di esercizio del proprio diritto di recesso. Il costo della restituzione dei Dispositivi è a esclusivo carico del Cliente;
  11. ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1373, comma 3, c.c., il diritto di recesso comporta il pagamento di un corrispettivo per il suo esercizio da parte del Cliente, pari al 50% (cinquanta percento) del valore residuo del Contratto (i.e. rimanenti Canoni di Abbonamento);
  12. ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1382 c.c., nel caso in cui il Cliente non provveda ad rispedire a Grampit i Dispositivi, secondo quanto indicato al precedente articolo 8.3.3, Grampit avrà diritto al pagamento di una penale pari al 50% (cinquanta percento) del Corrispettivo di Configurazione versato dal Cliente per ciascun Dispositivo;
  13. in caso di esercizio del diritto di recesso, per decesso dell’Assistito, previa spedizione a Grampit del certificato di decesso, Grampit esonererà il Cliente dall’applicazione delle penali di cui al precedente articolo 9.3.4.

 

Articolo 10 – Contatti e Servizio Clienti

 

  1. Ogni notifica o comunicazione tra Grampit e il Cliente concernente le Condizioni Generali deve essere effettuata in forma scritta ed inviata a mezzo raccomandata a.r., eventualmente anticipata via e-mail o fax, ai seguenti indirizzi:
  2. Grampit: via Vinicio Cortese 176, 00128 Roma (RM);
  3. Cliente: indirizzi comunicati in fase di Registrazione. E’ onere del Cliente assicurare l’aggiornamento costante del propri dati di contatto.
  4. Il servizio clienti di Grampit è disponibile dal lunedì al venerdì, in orario lavorativo, esclusi i giorni festivi, ai seguenti recapiti: indirizzo mail: assistenza@gramp.it (“Servizio Clienti”).
  5. In tutti i casi di reso, restituzione e/o in qualsiasi altra ipotesi di riconsegna dei Dispositivi, il Cliente è tenuto ad inviare tali Dispositivi a Grampit al seguente indirizzo: via Vinicio Cortese 176, 00128 Roma (RM).

 

Articolo 11 – Responsabilità del Cliente

 

  1. Il Cliente prende atto ed accetta di essere l’unico responsabile dell’uso non conforme al presente Contratto, o comunque abusivo e/o dannoso, da parte del Cliente stesso, nonché ai sensi dell’articolo 1381 c.c., da parte dell’Assistito e/o di qualunque terzo (e.g. famigliare, minore, occupante dell’Abitazione) dei Dispositivi, dei Servizi, dell’App Assistito, dell’App Cliente e dei dati relativi all’Assistito raccolti dal Sistema. Grampit invita pertanto il Cliente ad adottare tutte le misure e le precauzioni necessarie ad evitare usi impropri da parte dell’Assistito e/o di qualunque terzo.
  2. Il Cliente si impegna ad utilizzare i Servizi – e a far sì che i Servizi vengano utilizzati dai terzi di cui al precedente articolo 11.1 – con la cura del buon padre di famiglia e per fini legittimi e consentiti dalla legge, nel pieno rispetto dei diritti e delle libertà individuali delle persone all’interno dell’Abitazione (ad esempio, diritto alla privacy) e dell’ordine pubblico; in ogni caso senza alterare la finalità dei Servizi.
  3. In particolare, il Cliente è responsabile della corretta installazione e della lecita configurazione del Sistema. Il Cliente deve assicurarsi che qualsivoglia configurazione del Sistema non metta in pericolo la sicurezza degli occupanti dell’Abitazione e non pregiudichi i diritti e le libertà individuali di questi ultimi. Spetta al Cliente verificare la conformità della installazione e della configurazione dei Dispositivi anche qualora sia intervenuto in tale fase un tecnico fornito tramite il Servizio Clienti.
  4. E’ severamente vietato utilizzare i Dispositivi per controllare a distanza l’attività di eventuali persone incaricate alla assistenza dell’Assistito o alla cura e/o manutenzione dell’Abitazione.
  5. L’utilizzo da parte del Cliente dei Dispositivi per finalità commerciali è proibito. E’ severamente vietata la vendita o la concessione in uso a terzi dei Dispositivi.
  6. In ogni caso, per tutta la durata del presente Contratto e per 12 (dodici) mesi dopo la cessazione dello stesso, il Cliente si impegna a tenere indenne e manlevare Grampit da qualsiasi pretesa creditoria, risarcitoria o indennitaria avanzata dall’Assistito, dagli occupanti dell’Abitazione o da qualunque terzo in ragione della violazione anche di uno solo degli impegni previsti dal presente articolo 11.

 

Articolo 12 – Limitazioni ed Esclusione di Responsabilità di Grampit

 

  1. I Servizi hanno carattere meramente informativo e Grampit non garantisce la completezza e integrità delle informazioni raccolte tramite il Sistema, il cui corretto funzionamento è condizionato alla sussistenza delle condizioni per l’installazione di cui all’articolo 5.2, all’installazione stessa e alla costante manutenzione da parte del Cliente.
  2. In particolare, il Cliente prende atto che i Dispositivi e i Servizi non costituiscono un sistema salvavita e un sistema di assistenza medico-sanitaria dell’Assistito, un sistema di videosorveglianza e sicurezza domestica dell’Abitazione, un sistema di telesoccorso e antintrusione e/o un sistema di controllo delle persone adibite alla cura dell’Assistito e dell’Abitazione.
  3. In nessun caso, il presente Contratto sostituisce eventuali contratti assicurativi sottoscritti liberamente dal Cliente, per ogni causa o ragione, al fine di coprire tutti i rischi riguardanti l’Assistito, gli altri occupanti dell’Abitazione e/o l’Abitazione stessa ed i beni ivi presenti.
  4. Grampit non può essere ritenuta responsabile in caso di danni che possono essere dovuti a:
  5. mancata osservanza delle regole e delle linee-guida relative all’installazione, predisposizione, l’operatività, l’uso e la manutenzione dei Dispositivi e dei Servizi contenute nella Documentazione Grampit (e.g. configurazione errata delle apparecchiature tecniche e di telecomunicazione, o errata programmazione delle attività da monitorare tramite i Dispositivi);
  6. mancato funzionamento o malfunzionamento del Sistema qualora il Cliente (e/o gli altri soggetti che dispongono di un Account) sia stato avvisato da Grampit tramite App Cliente o sul proprio Account di tale temporaneo mancato funzionamento o malfunzionamento;
  7. malfunzionamento della rete elettrica dell’Abitazione e della copertura GSM;
  8. malfunzionamento dei dispositivi di telecomunicazione del Cliente e dell’Assistito e della rete internet;
  9. utilizzo dei Servizi tramite dispositivi inadeguati ovvero non conformi agli standard attuali;
  10. hackeraggio dei Servizi non causati da un’intrusione nelle rete dei servizi IT di Grampit;
  11. più in generale, qualunque tipo di interferenza o interruzione che non riguardino i Servizi (es. anomalie nella rete elettrica, schermature radio).
  12. Conformemente all’art. 36 del Codice dei Consumatori e dell’art. 1229 Codice Civile, il presente articolo 12 delle Condizioni Generali dei Servizi non opera nelle ipotesi di: a) morte o danno all’Assistito, al Cliente e agli occupanti dell’Abitazione; b) dolo o colpa grave di Grampit.

 

Articolo 13 – Licenza – Proprietà Intellettuale

 

  1. Il Cliente riconosce che i diritti di proprietà intellettuale, ivi inclusi marchi, brevetti, modelli industriali e diritti d’autore (“Diritti IP”) relativi a Grampit, al Sistema, ai Servizi, al Sito, all’App Assistito e all’App Cliente, sono di esclusiva titolarità e/o nella piena disponibilità di Grampit e rimarranno di esclusiva titolarità e/o nella piena disponibilità di Grampit per tutta la durata del Contratto ed anche a seguito della relativa cessazione.
  2. Il Cliente si impegna, in qualsiasi momento nel corso della durata del Contratto, ovvero anche successivamente, direttamente o indirettamente, a:
  3. per quanto occorrer possa, utilizzare i Diritti IP unicamente per l’esecuzione di quanto previsto nel Contratto e conformemente alle obbligazioni quivi assunte;
  4. utilizzare la massima diligenza per evitare a soggetti terzi di porre in essere azioni e/o atti che possano inficiare o limitare la validità dei Diritti IP;
  5. non contestare, direttamente o indirettamente, la validità di uno qualsiasi dei Diritti IP di Grampit o il suo diritto, titolo ed interesse relativamente a tali Diritti IP.

Articolo 14 – Clausola Risolutiva Espressa

 

  1. Impregiudicato ogni ulteriore diritto previsto per legge, Grampit ha diritto di risolvere con effetto immediato le Condizioni Generali, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 c.c., mediante comunicazione scritta indirizzata a mezzo raccomandata a.r. agli indirizzi comunicati dal Cliente alla Registrazione, contenente la dichiarazione di volersi avvalere della presente clausola risolutiva espressa, in caso di inadempimento da parte del Cliente ad uno dei seguenti articoli: 2.3; 6.3; 7.1; 8; 11; 13 e 19.2.

 

Articolo 15 – Obblighi Successivi alla Cessazione del Contratto

 

  1. In ogni caso di cessazione del Contratto, il Cliente si impegna a:

 

  • contattare immediatamente il Servizio Clienti, al fine di concordare l’eventuale restituzione dei Dispositivi, concessi in comodato d’uso al Cliente, con eventuali spese a carico di quest’ultimo, secondo quanto previsto nelle presenti Condizioni Generali;
  • qualora Grampit richieda la restituzione dei Dispositivi concessi in comodato d’uso, il Cliente dovrà restituirli entro 14 (quattordici) giorni presso l’indirizzo indicato nell’articolo 10.3, facendosi rilasciare la ricevuta relativa all’avvenuta riconsegna;
  • cessare l’utilizzo dei Diritti IP;
  • qualora i Dispositivi non venissero restituiti a Grampit, il Cliente prende atto e si impegna a smaltire i medesimi nel rispetto della normativa applicabile in materia di Rifiuti di Apparecchiature Elettroniche ed Elettriche (RAEE);
  • cancellazione dei Dati Personali (come di seguito definiti all’articolo 16.1), secondo le modalità e tempistiche previste dalla normativa applicabile.

 

Articolo 16 – Privacy

 

  1. Ai fini della Registrazione, dell’erogazione dei Servizi e dell’esecuzione delle presenti Condizioni Generali, il Cliente comunica a Grampit dati ed informazioni propri e dell’Assistito aventi carattere personale ai sensi e per gli effetti del d.lgs. 196/2003 (“Dati Personali”). Tali dati ed informazioni sono trattati da Grampit conformemente al Codice Privacy e alla propria Informativa Privacy disponibile al seguente link [●].
  2. Il Cliente prende atto che l’eventuale richiesta di cancellazione dei Dati Personali essenziali per il funzionamento del Sistema (e.g. Account e Configurazione Sistema) pregiudica la fruizione dei Servizi. Inoltre, salvo ove diversamente concordato tra Grampit e il Cliente, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1463 c.c., tale richiesta di cancellazione comporta la risoluzione del Contratto per impossibilità sopravvenuta dell’esecuzione da parte di Grampit delle proprie obbligazioni, a far data dal ricevimento della medesima comunicazione da parte di Grampit.

 

Articolo 17 – Modifica delle Condizioni Generali

  1. Grampit potrà in qualsiasi momento modificare le Condizioni Generali per sopravvenute esigenze tecniche, economiche e gestionali e per modifiche e riforme delle leggi e dei regolamenti applicabili.
  2. In caso di modifica di cui al precedente articolo 17.1, il Cliente prende atto e concorda che:
  3. qualora la modifica abbia unicamente ad oggetto il funzionamento tecnico dei Dispositivi (e.g. modalità di inserimento dei dati, di invio della documentazione, di visualizzazione degli alert), la stessa diverrà immediatamente efficace tra Grampit e il Cliente, senza che quest’ultimo possa eccepire alcunché, riconoscendo a Grampit il potere di aggiornare in ogni tempo le funzioni dei Dispositivi, i protocolli del Sito, dell’App Cliente e dell’App Assistito, le interfaccia operative con i soggetti che accedono ai Servizi;
  4. qualora la modifica sia richiesta, a pena di nullità o invalidità di una o più disposizioni delle Condizioni Generali, da riforme delle leggi e dei regolamenti applicabili, la stessa diverrà immediatamente efficace tra Grampit e il Cliente, senza che quest’ultimo possa eccepire alcunché;
  5. in tutti gli altri casi, la modifica proposta da Grampit diverrà efficace solo a seguito del decorso di un termine di 30 (trenta) giorni dalla comunicazione da parte di Grampit, fermo restando il diritto di recedere in capo al Cliente, da esercitare nel medesimo termine, a mezzo raccomandata a.r., senza alcun addebito e/o penale a proprio carico.

 

Articolo 18 – Forza Maggiore

 

  1. Per espresso accordo tra il Cliente e Grampit, i seguenti avvenimenti saranno sempre considerati eventi di forza maggiore, salvo che siano causati dalle parti stesse (“Forza Maggiore”):
  2. interdizioni o restrizioni delle autorità pubbliche alla fornitura dei Servizi e/o dei servizi di telecomunicazione, in particolare, qualsiasi interruzione del servizio espressamente richiesta da un’autorità amministrativa o giuridica competente;
  3. interruzione o sospensione della fornitura di energia elettrica, cedimento e/o interruzione delle reti di trasmissione dati inclusi gli accessi alla rete internet;
  4. guasto e/o sabotaggio dei mezzi di telecomunicazione, atti di pirateria informatica;
  5. incendio, fulmine, inondazione e qualsiasi altra catastrofe naturale, alluvione, maltempo eccezionale, avaria, epidemia, sommossa, guerra, guerra civile, insurrezione, attentato, esplosione, atti vandalici;
  6. sciopero totale o parziale di personale addetto alla fornitura dei Servizi o comunque coinvolto nella stessa.
  7. Gli avvenimenti di cui al precedente articolo 18.1 costituiscono Forza Maggiore sia che riguardino Grampit, sia i propri fornitori.
  8. In caso di Forza Maggiore, l’erogazione dei Servizi, che sono influenzati da tale accadimento, ed il pagamento del corrispettivo dovuto per gli stessi, saranno sospesi, per tutta la sua durata e finché i suoi effetti si manifesteranno.
  9. Tuttavia, se le conseguenze della Forza Maggiore si dovessero prolungare per più di 30 (trenta) giorni consecutivi, ognuna delle parti potrà recedere dal Contratto notificando la propria decisione a mezzo raccomandata a.r., senza che tale recesso dia diritto ad ottenere una qualsiasi indennità all’una o all’altra parte. Il recesso avrà effetto entro massimo 15 (quindici) giorni dall’invio della notifica.

 

Articolo 19 – Miscellanea

 

  1. Se una o più disposizioni delle presenti Condizioni Generali, o parti di esse, sono per legge o per provvedimento giudiziale dichiarate invalide, illegali o altrimenti inapplicabili, le rimanenti disposizioni, o parti di esse, rimangono, comunque, vincolanti e/o applicabili da e tra le parti.
  2. Il Cliente non può cedere il Contratto, né in tutto né in parte, né può cedere alcuni dei diritti o degli obblighi da esso derivanti, senza il preventivo consenso scritto di Grampit.
  3. Il ritardato o mancato o parziale esercizio di qualsiasi diritto previsto dal Contratto, o la tolleranza ad un inadempimento dell’altra parte, non pregiudicherà in alcun modo la parte titolare di tale diritto, o subente tale inadempimento, salvo che la stessa non vi abbia espressamente rinunciato in forma scritta.
  4. Ai fini del presente Contratto, i termini precedentemente indicati, ove riportati con lettera iniziale maiuscola, ove definiti al singolare devono intendersi come riferiti al plurale e viceversa.

Articolo 20 – Legge Regolatrice e Foro Competente

 

  1. Le parti convengono che la legge applicabile al Contratto è quella italiana.
  2. In caso di controversia tra le parti in merito all’esistenza, alla validità, all’interpretazione e all’esecuzione del Contratto per la quale le parti non trovano una soluzione in via amichevole, sarà competente il Foro di residenza del Cliente.
  3. Ai sensi dell’art. 14 del Reg. UE 524/2013 si copia di seguito il seguente link: https://webgate.ec.europa.eu/odr/main/index.cfm?event=main.home.chooseLanguage ove il Cliente, senza vincolo per Grampit, potrà trovare tutte le informazioni utili per poter accedere ai meccanismi di risoluzione on-line delle controversie (c.d. ODR).