Il Blog di Grampit

assistenza_anziani_costosa

L’assistenza agli anziani in Italia è sempre più costosa

L’assistenza agli anziani in Italia diventa sempre più costosa. Lo dimostra uno studio dello Spi-Cgil, il sindacato che ha avviato l’ Osservatorio nazionale sulle case di riposo e sulle residenze per anziani.

L’analisi è stata effettuata su 4 mila strutture in tutta Italia. Dai dati emersi, vi è un forte predominanza delle strutture private su quelle pubbliche. Circa il 90% delle residenze che ospitano gli anziani non più autosufficienti sono gestite da privati. Il rimanente 14% è di proprietà pubblica.

Le strutture private risultano essere le più costose: la retta si aggira nel 46% dei casi intorno ai 2500 euro mensili. Le strutture pubbliche invece, risultano nel 39% dei casi più economiche e trasparenti. La retta mensile si aggira intorno ai 1800 euro e forniscono informazioni più chiare nei confronti dei loro assistiti rispetto alle strutture private.

Un’assistenza sempre più costosa quella italiana che ha spinto i sindacati ad effettuare un monitoraggio con lo scopo principale di spingere il governo a creare una “legge sulla non autosufficienza”. Ossia uno strumento legislativo che permetta di fornire servizi assistenziali di qualità in tutta Italia senza disparità regionali.

L’assistenza privata agli anziani oggi costituisce un’esigenza reale, vissuta da milioni di italiani. Lì dove non c’è ancora un riferimento normativo, ci possono essere soluzioni che possano aiutare famiglie e anziani a rispondere a queste problematiche.

Un esempio è Grampit, il sistema di assistenza privata agli anziani. Grampit fornisce un’assistenza direttamente nel confort della propria casa, con il vantaggio di poter seguire personalmente le esigenze del proprio caro attraverso un semplice smartphone.

Grampit è pensato per sopperire a differenti bisogni che vanno da un grado di autonomia dell’anziano a quello invece di non autosufficienza. Una soluzione tecnologica innovativa ad un piccolo costo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *